Tra e-bike e monopattini in sharing, la “rivoluzione green” in Costiera Amalfitana

Shares

Monopattini in sharing per far germogliare la mobilità sostenibile in Costiera Amalfitana, in attesa di e-bike e colonnine per le auto elettriche.  Una rivoluzione geen all’insegna della micro mobilità elettrica  per spostamenti brevi.

I monopattini

A Maiori ha infatti preso il via la fase sperimentale dell’utilizzo dei monopattini elettrici. “Il Distretto Turistico intende impegnarsi in queste nuove forme di mobilità – commenta Andrea Ferraioli, Presidente del Distretto Turistico della Costiera Amalfitana – perché soprattutto i monopattini possono essere molto utili in futuro per il trasporto dell’ultimo miglio favorendo il collegamento marittimo”.

Come funziona

“Dopo aver scaricato l’app Elettrify sullo smartphone e aver inserito i dati richiesti – spiega Alessandro Tordi, CEO e Cofondatore di Elettrify – basterà ricercare un hotspot nelle vicinanze dove recuperare il monopattino. Se disponibile, sarà possibile prenotarlo ed utilizzarlo immediatamente. Poi, al termine del viaggio, dovrà essere riposto presso l’hotspot di partenza”. Si tratta di monopattini elettrici ottimizzati per lo sharing: hanno una autonomia fino a 60Km, dispongono di freno motore e di freno a tamburo, di gomme antiforatura e di lucchetto a filo integrato.

Le colonnine

Ma in Costiera, non è l’unica novità che strizza l’occhio alla sostenibilità ambientale. È infatti iniziata l’installazione delle colonnine per le auto elettriche, “nella speranza – ribadisce Ferraioli – di favorire una mobilità green. Dopo la fase di sperimentazione dei monopattini passeremo con ogni probabilità anche alle bici elettriche. Ci siamo proposti di seminare e lanciare delle idee per sensibilizzare le amministrazioni comunali verso questo tipo di cultura della mobilità leggera”.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top