';

Concorso per 2800 assunzioni al Sud: al via le prove scritte

  • Si parte il 9 giugno con la prima prova scritta
  • Il concorso sarà digitale e si svolgerà in modalità fast track (rapida)
  • Tutti i dettagli su argomenti d’esame, calendario, sedi e istruzioni per i candidati

Prende il via il nuovo Concorso per le assunzioni di 2800 tecnici al Sud. I candidati che si siano utilmente collocati in graduatoria, sulla base dei titoli di studio e professionali, potranno finalmente sostenere la prova scritta digitale in sedi decentrate.

I vincitori saranno assunti a tempo determinato, per un periodo non superiore a 36 mesi, presso varie PA in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, per sostenere i vari enti nell’attuazione dei progetti legati al Recovery Plan.

Il calendario delle prove

Le prove per il concorso 2800 assunzioni al Sud si svolgeranno dal 9 all’11 giugno in sei diverse sedi regionali, secondo il seguente calendario:  

9 giugno 2021
  • Codice concorso FA/COE – ore 10.00;
  • Codice concorso FG/COE – ore 15.00;
10 giugno 2021
  • Codice concorso FI/COE – ore 10.00;
  • Codice concorso FP/COE – ore 15.00;
11 giugno 2021
  • Codice concorso FT/COE – ore 10.00;
  • Codice concorso FT/COE – ore 15.00 per le Regioni Sicilia e Calabria, per cui è prevista anche una sessione pomeridiana (per la Regione Calabria sessione delle ore 10.00 da Abate Raffaella a Lizzi Domenico; sessione delle ore 15.00 da Lo Faro Giuseppe a Zumbo Antonino; per la Regione Sicilia sessione delle ore 10.00 da Abruscato Barbara a Lentini Calogero Daniele; sessione delle ore 15.00 da Lenzo Ermelinda a Zumbé Antonio).

Come si svolgerà la prova scritta

La prova scritta digitale del concorso 2800 assunzioni al Sud seguirà le nuove procedure “fast track” previste per i concorsi pubblici e consisterà in un questionario a risposta multipla costituito da 40 quesiti. I candidati avranno a disposizione una postazione informatica e 60 minuti di tempo per sostenere l’esame.

A ciascuna risposta sarà attribuito il seguente punteggio:

  • risposta esatta: +0,75 punti;
  • mancata risposta: 0 punti;
  • risposta errata: -0,375 punti.

Il punteggio massimo attribuibile sarà di 30 punti (la prova si intenderà superata con un punteggio minimo di 21/30).

Al termine del tempo previsto per la prova, il sistema interromperà la procedura, acquisendo in modo automatico e definitivo le risposte fornite dal candidato fino quel momento.

Durante la prova non sarà possibile introdurre nella sede di esame carta da scrivere, pubblicazioni, raccolte normative, vocabolari, testi, appunti di qualsiasi natura e telefoni cellulari o altri dispositivi mobili idonei alla memorizzazione o trasmissione dati o allo svolgimento di calcoli matematici, né i candidati potranno comunicare tra loro, pena l’immediata esclusione dal concorso.

Le sedi del concorso 2800 assunzioni al Sud

Le sei sedi regionali individuate saranno le seguenti:

  • CAMPANIA (per i residenti in Campania) – Mostra d’Oltremare, ingresso viale John Fitzgerald Kennedy, 54, 80125 Napoli (NA);
  • CALABRIA (per i residenti in Calabria) – Fondazione Mediterranea Terina Onlus, Area ex Sir, Dipartimento 15, 88040 Lamezia Terme (CZ);
  • LAZIO (per i residenti in LAZIO, nelle altre regioni diverse da quelle in elenco e i residenti all’estero) – Nuova Fiera di Roma, Via Portuense, 1645, 00148 Roma (ingresso EST, padiglione 1 in viale Alexandre Gustave Eiffel);
  • PUGLIA (per i residenti in Puglia e Basilicata) – Ente Autonomo Fiere di Foggia, Lungomare Starita, 4 – 71121 Foggia (FG) (ingresso padiglione 71, viale Fortore);
  • SICILIA (per i residenti in Sicilia) – Centro Commerciale all’Ingrosso Città di Catania, ingresso via Passo del Fico, 95121 Catania (CT), padiglione C1;
  • SARDEGNA (per i residenti in Sardegna) – Fiera di Cagliari, Viale Armando Diaz – 09126 Cagliari (CA), (ingresso padiglione I, piazza Marco Polo).

Gli argomenti della prova

Gli argomenti su cui verterà la prova scritta digitale saranno così distinti, in base al profilo professionale:

  • Funzionario esperto tecnico (Codice FT/COE): normativa in materia di rischio idrogeologico, sismico e valutazione ambientale, di lavori pubblici e gestione del territorio; normativa in materia di tutela della salute e della sicurezza nei cantieri e nei luoghi di lavoro; progettazione e manutenzione delle infrastrutture varie e relative norme tecniche; tecnica delle costruzioni; pianificazione urbanistica del territorio; sistemi di realizzazione dei lavori pubblici; tutela e valorizzazione dei beni culturali; legislazione nazionale e regionale in materia di  edilizia e urbanistica; nozioni di estimo, catasto e topografia; occupazione ed espropriazione per pubblica utilità; elementi di programmazione comunitaria;
  • Funzionario esperto in gestione, rendicontazione e controllo (Codice FG/COE): regolamenti comunitari in materia di Fondi strutturali; contabilità pubblica, con particolare riguardo all’ordinamento finanziario e contabile della Regione e degli enti locali; elementi di diritto amministrativo, con particolare riferimento al codice dei contratti pubblici; programmazione comunitaria; elementi di diritto penale, con riferimento ai reati contro la pubblica amministrazione;
  • Funzionario   esperto   in   progettazione e animazione territoriale (Codice FP/COE): legislazione nazionale e regionale sui servizi sociali, socio-assistenziali e socio-sanitari; competenze dell’ente locale in materia  sociale, socio-assistenziale e socio-sanitaria; programmazione, organizzazione e gestione degli interventi e dei servizi sociali, socioassistenziali; territorio e sviluppo di comunità nel lavoro sociale; metodologia del servizio sociale con particolare riferimento alle problematiche relative al lavoro di rete e al lavoro di comunità; cambiamenti sociali e ruolo dei servizi alla luce delle nuove misure di contrasto alla povertà (decreto legislativo n. 142/2017); elementi di diritto civile e di diritto di famiglia; elementi di diritto amministrativo; programmazione comunitaria; politiche attive del lavoro e organizzazione dei Servizi  per l’impiego (SPI); politiche dell’istruzione e della formazione;
  • Funzionario esperto amministrativo   giuridico (Codice FA/COE): diritto amministrativo con particolare riferimento alla disciplina degli appalti pubblici, al procedimento amministrativo e alla responsabilità dei pubblici dipendenti; anticorruzione; diritto dell’Unione europea: gli istituti e le fonti; organizzazione e gestione delle pubbliche amministrazioni; la contabilità di stato e degli enti pubblici territoriali e i principali documenti di finanza pubblica;
  • Funzionario esperto analista informatico (Codice FI/COE): progettazione e gestione dei sistemi informativi automatizzati della pubblica amministrazione; CAD – Codice amministrazione digitale; elementi di diritto amministrativo, con particolare riferimento alla protezione dei dati personali; programmazione comunitaria; conoscenza e capacità di utilizzo dei principali applicativi informatici e software in uso; conoscenza della normativa nazionale in materia di portali e comunicazione web delle PA; forme e applicazioni della Business Intelligence nelle organizzazioni pubbliche; Sistemi informativi territoriali (SIT); E-procurement nella pubblica amministrazione e ruolo della Consip; caratteristiche dell’e-learning e suo impiego in ambito P.A.; firma elettronica e firma digitale; sistema pubblico di connettività (SPC): regole e casi principali di servizi condivisi; Servizi Rete Internazionale della PA (S-RIPA): stato dell’arte; esempi in caso di disaster recovery e continuità operativa; Open Government e Open Data: concetti base, aspetti tecnici e giuridici; Open Data: realizzazioni nella PA centrale e locale.

Alcune istruzioni per i candidati

I candidati dovranno presentarsi all’ora stabilita, portando con sè un valido documento di riconoscimento, il codice fiscale e la ricevuta rilasciata dal sistema informatico al momento della compilazione on line della domanda. L’eventuale assenza dalla sede di svolgimento della prova nella data e nell’ora stabilita comporterà l’esclusione dal concorso. Inoltre, i candidati dovranno prendere visione dei seguenti documenti:

Concorso 2800 assunzioni al Sud: selezioni in sicurezza

Per uno svolgimento delle prove in totale sicurezza i candidati saranno obbligati a:

  • presentarsi da soli e senza alcun tipo di bagaglio (salvo situazioni eccezionali, da documentare);
  • non presentarsi presso la sede concorsuale se si manifesta uno o più dei seguenti sintomi: temperatura superiore a 37,5°C e brividi; tosse di recente comparsa; difficoltà respiratoria; perdita improvvisa dell’olfatto (anosmia) o diminuzione dell’olfatto (iposmia), perdita del gusto (ageusia) o alterazione del gusto (disgeusia); mal di gola;
  • non presentarsi presso la sede concorsuale se sottoposti alla misura della quarantena o isolamento domiciliare fiduciario e/o al divieto di allontanamento dalla propria dimora/abitazione come misura di prevenzione della diffusione del contagio da COVID-19;
  • presentare all’atto dell’ingresso nell’area concorsuale un referto relativo ad un test antigenico rapido o molecolare, effettuato mediante tampone oro/rino-faringeo presso una struttura pubblica o privata accreditata/autorizzata in data non antecedente a 48 ore dalla data di svolgimento delle prove. Tale prescrizione si applica anche ai candidati che abbiano già effettuato la vaccinazione per il COVID-19;
  • indossare obbligatoriamente, dal momento dell’accesso all’area concorsuale sino all’uscita, i facciali filtranti FFP2 messi a disposizione dall’amministrazione organizzatrice.

Le aule saranno dotate di postazioni operative con scrittoio e sedi posizionate a una distanza, in tutte le direzioni, di almeno 2,25 metri l’una dall’altra. Sarà vietato ogni spostamento, anche minimo, degli elementi della postazione e gli spazi saranno sufficientemente ampi così da garantire il rispetto della distanza “droplet” per ciascun candidato. La disposizione dei candidati dovrà, inoltre, rispettare il criterio della fila (contrassegnata da lettera o numero) lungo un asse preventivamente prescelto.

I candidati, una volta raggiunta la propria postazione, dovranno rimanere seduti fino al termine della prova e finchè non saranno autorizzati all’uscita (per singola fila e in tempi distanziati in modo da evitare eventuali assembramenti).

Saranno inoltre previste la bonifica preliminare dell’area, la pulizia giornaliera, la sanificazione e disinfezione tra una sessione e l’altra, la pulizia, sanificazione e disinfezione dei servizi igienici da effettuarsi con personale qualificato in presidio permanente, dotato di idonei prodotti.

Consulta le graduatorie e il bando del concorso.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento