';

Riaperture, si può andare in bagno nei ristoranti all’aperto? Il paradosso della norma

  • Secondo la norma l’uso dei servizi igienici è consentito solo in caso di necessità
  • Molti gestori di locali si stanno rivolgendo alle autorità per chiarimenti
  • Altro paradosso è quello di non potersi spostare all’interno in caso di pioggia

Si può andare in bagno nei ristoranti e nei bar che lavorano con spazi all’aperto con le riaperture previste dall’ultimo decreto Covid del governo Draghi? La domanda sembra banale e la risposta semplice, eppure… secondo la normativa in vigore “l’uso dei servizi igienici posti all’interno dei bar e dei ristoranti non può essere consentito, salvo casi di assoluta necessità”, così come si legge nelle Faq del governo. E molti gestori di locali si stanno rivolgendo alle autorità competenti per capire cosa è consentito e cosa non lo è.

Come decidere sul “caso di necessità”

Come si fa a decidere quando andare in bagno è un caso di assolta necessità? Fra l’altro una delle buone pratiche anti-Covid è quello di lavarsi spesso le mani, cosa difficoltosa se non si può accedere ai bagni. Di sicuro i bagni sono un servizio indispensabile e quindi dovrebbero essere accessibili sempre.

L’altro paradosso

Insomma, la questione del bagno è uno dei paradossi della normativa sulle riaperture, così come quello di non poter continuare a mangiare all’interno del locale in caso di un acquazzone improvviso.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento