Padre Pino Puglisi
In Evidenza

Padre Pino Puglisi Beato, alla “facciazza” della mafia

E Padre Pino Puglisi diventa Beato. Alla "facciazza" della mafia, come si dice a Palermo. Sì, perché quelli lì avrebbero

Gaspare Spatuzza
Basta, In Evidenza

Spatuzza racconta: “Ecco come abbiamo ucciso Don Puglisi”

L'ordine era arrivato dai fratelli Graviano, boss del quartiere palermitano di Brancaccio nel 1993: bisognava eliminare don Pino Puglisi, "perché

Via D'Amelio
Basta, In Evidenza

Borsellino, poliziotto rivela: “In via D’Amelio c’erano i servizi segreti”

"Devo dire, per un problema di coscienza, a distanza di 21 anni, che quando sono arrivato sul posto della strage,

Traffico
Basta, In Evidenza

Anche per Orlando il problema di Palermo è il traffico

A Palermo sono tornate di moda le rapine. Un mix di crisi, povertà e deregulation mafiosa ha fatto schizzare in

Don Pino Puglisi
Basta, In Evidenza

Il fratello di Don Puglisi accusa: “Meglio vivo che beato”

"La beatificazione di mio fratello? Io preferivo che fosse ancora vivo, anziché beato. La Chiesa oggi lo fa beato, ma

Guardia di Finanza
In Evidenza

Retata a Palermo: arrestati giudice, carabinieri e funzionari di banca

Una trentina di arresti e un centinaio di perquisizioni sono in corso di esecuzione da parte della Guardia di Finanza.

Fabrizio Miccoli
Basta, In Evidenza

E Miccoli disse al nipote di Messina Denaro: “non venire agli allenamenti, ci sono gli sbirri”

Oltre ai rapporti col figlio del boss della Kalsa Antonino Lauricella, il capitano del Palermo Fabrizio Miccoli avrebbe avuto frequentazioni

Maurizio Zamparini
In Evidenza

Palermo in B, Zamparini: “È colpa mia”

Alla fine perfino il presidente ha dovuto fare il mea culpa: esonerare Sannino e prendere Gasperini è stato "l'errore più

Giovanna Maggiani Chelli
Idee

Stragi di mafia: i sindaci di Milano, Roma e Firenze sono “sordi”

"Silenzio assordante" da parte dei sindaci di tre delle quattro città che furono coinvolte nelle stragi mafiose del 1992/93 -

Omofobia
Basta

“È omosessuale, deve andare via”. Docente italiano espulso dall’Eritrea

Ha vissuto rintanato per una settimana rischiando l'arresto, è stato espulso dall'Eritrea, dove insegnava Lettere nella scuola italiana di Asmara

Falcone, Borsellino, Forattini
Basta

Borsellino e Andreotti. Ognuno pianga i suoi

Un epigramma greco, attribuito a Simonide, recita così: «Piange i suoi morti ognuno: or sono in lutto». Ed è esattamente

Tommaso Dragotto
Talenti

Dragotto: “Ho scelto la Sicilia per fare impresa”

Si può essere talenti a 75 anni compiuti? Certo che sì. Perché, dizionario alla mano, talento è l'inclinazione naturale di

Albero Falcone
Basta

Il profumo di Palermo sommersa dai rifiuti

Quando atterro a Punta Raisi attendo con ansia che il portellone dell’aereo si apra. Entra subito odore di mare, in

Top
Change privacy settings