I 200 innovatori della Calabria

Shares

E’ tutto pronto per la finale dellStart Cup Calabria 2014 che si terrà il 28 ottobre presso l’Università Magna Graecia di Catanzaro. La manifestazione, giunta alla sesta edizione, ha attraversato tutta la regione coinvolgendo oltre 200 startupper, sono state presentate 80 proposte innovative e 32 di queste hanno partecipato all’Academy, la settimana di formazione presso la facoltà.

Una competizione tra idee d’impresa che potranno trasformarsi in startup di interesse per la finanza innovativa. La Start Cup Calabria ha un carattere regionale, proprio per questo sono coinvolti nell’organizzazione tutti e tre gli atenei calabresi (l’​Università della Calabria, l’Università Magna Graecia e l’Università Mediterranea) insieme a CalabriaInnova, iniziativa che ha l’obiettivo di realizzare in Calabria la Rete Regionale dell’Innovazione.

I 10 finalisti si sfideranno davanti ad una giuria formata da imprenditori, venture capitalist, giornalisti di settore, blogger e docenti universitari. Ai tre vincitori sarà data anche la possibilità di partecipare alla finale del Premio Nazionale per l’Innovazione che si svolgera’ a Sassari il 4 e 5 dicembre.

In campo quindi dieci nuove proposte imprenditoriali che hanno potenzialità di applicazione nei settori più disparati. Da chi propone l’uso di droni tecnologicamente avanzati in caso di catastrofi naturali a chi si è inventato l’olio extravergine d’oliva in gel. Da chi offre servizi nell’ambito dei bitcoin (moneta elettronica) a chi propone un nuovo sistema low cost di ottimizzazione musicale. Ma c’è anche chi propone nuove soluzioni tecnologiche di comunicazione con la propria automobile, chi sviluppa app per il settore cosmeceutico e chi propone di brevettare una nuova formula anticaduta dei capelli. C’è infine chi ha sviluppato un nuovo sistema di office automation vocale, chi propone una piattaforma di realtà aumentata geolocalizzata e chi suggerisce un nuovo sistema di registrazione basato sugli NFC.

L’appuntamento è dunque per il 28 ottobre presso l’ateneo di Catanzaro, dove tra interviste, momenti di dibattito e intrattenimento, conosceremo una Calabria ad alto tasso di energia, innovazione e creatività.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Roberto Zarriello

Esperto di strategie editoriali e brand journalism, imprenditore digitale, saggista, giornalista. Ho fondato, tra le altre, startup come Digital Media e GoBrand, creato la prima Digital Academy del Sud, e lanciato Comunicatori Digitali Associati, il primo think tank sul giornalismo e la comunicazione digitale. Laureato in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Bari, oggi sono Docente di Comunicazione Digitale e Social Media all’Università Telematica “Pegaso” e in vari master universitari (Luiss, Iusve), formatore per gli organi di comunicazione della Corte Costituzionale, web editor dell’ente per il turismo dell’Isola d’Elba. Fino al 2017 ho coordinato la prima Commissione sulla didattica digitale del MIUR istituita dall’USR Molise. Sono stato speaker e moderatore al Web Marketing Festival, Festival del Giornalismo, SMAU, Ninja Talk, ed una serie di convegni e conferenze con Ordine dei Giornalisti, Centro di Documentazione, Primo Piano Formazione, TVLP, e organizzatore de “La Battaglia delle Idee”. Scrivo di comunicazione, web e nuove tecnologie su HuffingtonPost.it, coordino il social media team di Tiscali.it, e collaboro con il gruppo Espresso. Sono autore di libri per il Centro di Documentazione Giornalistica e per Franco Angeli Editore. Nel 2015 ho ricevuto il premio Giornalistico Nazionale ‘Maria Grazia Cutuli’ per la categoria “Web, Editoria digitale”.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top