Vincenzo Musacchio

Vincenzo MUSACCHIO (nato a Termoli 1968), giurista. Si è laureato in Giurisprudenza nel 1992 presso l'Università degli studi “G. D'Annunzio” di Teramo con il massimo dei voti e pubblicazione della tesi in diritto penale sulla Rivista Penale diretta da Gian Domenico Pisapia. Docente di diritto penale presso diverse Università italiane, da ultimo, presso l'Alta Scuola di Formazione della Presidenza del Consiglio in Roma. Attualmente ricopre il ruolo di Presidente della Commissione Regionale Anticorruzione del Molise. Ha lavorato con OLAF sui temi della corruzione e delle frodi in ambito europeo. È membro del comitato scientifico di numerose riviste di diritto penale nazionali ed internazionali. Ha partecipato alla Commissione per la riforma del codice penale (Commissione Vassalli). Ha svolto studi e ricerche per il Consiglio dell'Unione europea in materia di tratta di esseri umani. Ha collaborato con l'Istituto Brasiliano di Scienze Criminali in un progetto internazionale sul rapporto tra economia e criminalità organizzata nell'Unione europea (IBCCRIM). È iscritto all'albo speciale degli esperti di diritto penale del Consiglio d'Europa.

La ricostruzione delle opere pubbliche boccone ghiotto per le mafie

Se un’opera pubblica è stata costruita bene, se sono state rispettate le norme di sicurezza e anti sismiche, di fronte

Al padrino più sanguinario della storia abbiamo offerto la massima visibilità mediatica: è una vergogna!

Salvatore Riina da vivo risultava scomodo a tanti, da morto lo stiamo dipingendo come un quadro d’autore da custodire, oserei

A Foggia occorre una sezione della direzione distrettuale antimafia e un procuratore della Repubblica specializzato nella lotta alla criminalita’ organizzata

L’ultimo episodio del potere e dell’arroganza della mafia pugliese è il recente episodio accaduto a Nello Trocchia. Il giornalista con

Di Matteo deve restare a Palermo

Era la vigilia di Natale del 1991 quando scrissi una lettera a Giovanni Falcone manifestandogli il mio supporto e la

Anti-riciclaggio: segnalare non sarà più un obbligo per gli enti pubblici

A quanto è dato leggere in alcuni giornali economici nazionali, sarebbe stata presentata una bozza da parte del Ministero dell’Economia

Prima delle riforme costituzionali riduciamo corruzione ed evasione fiscale che stritolano il paese

Uno studio pubblicato sul Bollettino economico della Banca Centrale Europea afferma - a mio giudizio giustamente - che la qualità

Ricordo di Paolo Borsellino

Sono nato, vivo e lavoro lontano dalla Sicilia ma mi sento profondamente e intimamente siciliano e come molti di loro

Verità e giustizia: valori fondanti di una nuova democrazia in Italia

L'esperienza ultra-ventennale nel “sistema giustizia”- in organismi requirenti e giudicanti - ha rafforzato il mio convincimento che l'Italia sia uno

Perché non istituire una procura specializzata che combatta i forti intrecci tra politica, mafie e corruzione?

In tempi non sospetti - era il 1993 agli albori di “Mani pulite” - sui problemi della corruzione, della trasparenza

Una rieducazione culturale degli italiani per lottare le mafie

L'uccisione di Giovanni Falcone il 23 maggio 1992 scosse notevolmente la società italiana dell'epoca. I media in quel periodo diedero

La Repubblica delle banane

Pochi giorni fa ho letto con gran disgusto che il figlio del boss sanguinario Totò Riina ha avuto a sua

Come sconfiggere le mafie

Il problema della lotta alle mafie italiane è principalmente un problema politico – oltre che giudiziario e di polizia –

Per far ripartire l’#Italia occorre sconfiggere la #mafia legale

La mafia è senza dubbio uno dei maggiori problemi irrisolti del nostro Paese e purtroppo, non è l’unico, dal momento

Caro Cantone, non sono d’accordo

“Milano si è riappropriata del ruolo di capitale morale del Paese, mentre Roma sta dimostrando di non avere quegli anticorpi

Per sconfiggere le #mafie e corruzione la #magistratura non basta

Più che una riforma della giustizia ciò che occorre al nostro Paese è una vera riforma della scuola in senso

Così le #mafie mettono le mani sul #Molise

Che in Molise ci siano infiltrazioni mafiose è un dato ormai certo e inconfutabile. Lo scrive nella sua ultima relazione

#Confischiamo subito i beni dei #mafiosi, dei #politici corrotti e degli #evasori fiscali

I rapporti annuali dell’Unione europea sulla corruzione, le statistiche periodiche nazionali sull’evasione fiscale e i dati forniti sulle enormi ricchezze

Nella mia terra c’è la #mafia

Non c'è zona in Italia in cui mafie e corruzione non dominino il territorio. La mia più grande delusione da

Chi è #condannato per corruzione non può rappresentare i #cittadini

Esiste una strategia efficace per bonificare il livello di malaffare e di corruzione in cui è sprofondata la nostra Nazione?

Il rispetto delle #regole è l’ultima #speranza

Il rispetto delle regole resta oggi agli occhi degli italiani - e soprattutto dei cittadini degli altri Paesi del mondo

Un like a Resto al Sud

Top