';

A Mesagne arriva il mare: 70 metri di street art per una nobile causa

Steven Parpanesi, tatuatore brindisino di 22 anni, ha accettato l’invito del primo cittadino di Mesagne, Toni Matarrelli a rivoluzionare un vicolo in cui non sono stati completati alcuni lavori. Ed è così che il vicolo subito si è stato trasformato in una tela a cielo aperto.

Il mare in città

L’opera del giovane Steven ha portato il mare nell’entroterra brindisino. Un mare in un vicolo, così reale che c’è chi preferisce addossarsi alla parete delle abitazioni per non sporcare il graffito. L’opera è subito diventata virale: tra foto di bambini entusiasti di vedere il mare, c’è chi simula un tuffo e chi ringrazia il giovane tatuatore per l’opera.

Omaggio alla sorella defunta

“Lo riempirò tutto questo mare, dice mentre i mesagnesi che passano sono affascinati, si meravigliano e fanno i complimenti per l’opera originale che mai era stata compiuta a Mesagne. L’idea di dipingere il mare e usare tanti colori è un omaggio per la sorella di Stevens, volata in cielo troppo giovane. “Quando lo finirò le scriverò una dedica. Non ho mai realizzato un disegno così grande: 70 metri. E non ne farò mai più. Questo resterà unico ed è per la mia Kimberly”.

Le parole del sindaco sul social network

https://www.facebook.com/tonimatarrellisindaco/photos/a.2373163176252101/2754648104770271/?type=3&theater


Dalla stessa categoria

Lascia un commento