Referendum, Renzi in tour in Sicilia per il “Sì”

Shares

Un tour della Sicilia in vista del referendum del 4 dicembre. Una due giorni intensa quella del premier, Matteo Renzi, che si trova nell’Isola dopo appena tre settimane dall’ultima sua visita.

Un iter cominciato oggi con l’inaugurazione Torri biologiche “Ferdinando Latteri” dell’università di Catania in via Santa Sofia. Dopo la celebrazione, il presidente del Consiglio ha partecipato a un incontro sul tema della Sanità allo Sheraton Hotel. Dopo una manifestazione a Ragusa, al Teatro Tenda, per il “Sì”, Renzi si è poi spostato a Siracusa, sempre per lo stesso motivo.

Giornata altrettanto piena quella di domani, mercoledì 16 novembre. Il premier presenzierà alla firma del contratto di programma Anas Regione per opere 500 milioni prevista alle 9:30 nel Cantiere sulla Caltanissetta – Agrigento (presso la Galleria Caltanissetta). Nella stessa città, alle 11, incontrerà al teatro Regina Margherita gli Amministratori locali a Caltanissetta. Alle 13, invece, arriverà a Palermo, al teatro Politeama Garibaldi, per parlare di agricoltura in compagnia dell’assessore regionale al ramo Antonello Cracolici e dei rappresentanti del mondo dell’agricoltura e della pesca,

Alle 14:30 Renzi visiterà i Cantieri Navali di Palermo Fincantieri per un esame del nuovo piano industriale e delle infrastrutture che sono in corso per rilanciare l’occupazione. Qui incontrerà i lavoratori, mentre alle 16 concluderà il suo tour al Florio Pak Hotel di Cinisi (Palermo) per parlare di lavoro e impresa.

One comment

  • Avatar

    Ubaldo Nocera

    19 Novembre 2016 - 17:32

    Ma i soldi per la campagna elettorale in giro per l’Italia, Renzi, dove li prende ?
    Già, perché per parlare di lavoro e occupazione al sud non è necessario che vada al sud. E per firmare accordi e finanziamenti basta la sua scrivania a Roma !

    Rispondi

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top