La siciliana Simona Romeo e il mestiere di “educatrice finanziaria”

  • Educa i meno esperti alle materie economico-finanziarie
  • Simona Romeo ha fatto della sua passione un mestiere
  • Per raggiungere tutti usa il web e ha un canale Youtube

“L’analfabetismo finanziario in Italia è un gap che va colmato, oggi più che mai se vogliamo riuscire a superare il difficile periodo di insicurezza economica che stiamo attraversando”. Con questa osservazione la giovane siciliana Simona Romeo, ci introduce nel mondo che ha scoperto essere la sua passione e che è diventato il suo lavoro, quello dell’educazione finanziaria, che l’ha portata a partecipare come relatrice in eventi a carattere internazionale, ad aprire un canale Youtube in cui condivide conoscenze e strategie finanziare, sino alla stesura del suo primo libro, “Manuale di Educazione Finanziaria, come sviluppare la consapevolezza”.

Simona, trentaduenne originaria di Sciacca (Agrigento) sin da piccola era determinata ad intraprendere la carriera notarile, così dopo essersi laureata in Giurisprudenza all’Università Luiss ha collaborato per cinque anni con uno studio notarile, dove si è appassionata agli aspetti fiscali e tributari delle tematiche civilistiche e societarie.

Le esperienze acquisite nel settore societario l’hanno convinta ad intraprendere più direttamente questa strada e da inguaribile ottimista ha fatto della frase di Erich Fromm il suo motto: “L’uomo crede di volere la libertà. In realtà ne ha una grande paura. Perché? Perché la libertà lo obbliga a prendere delle decisioni, e le decisioni comportano rischi”.

Il percorso da educatore finanziario

Questa rivoluzione interiore la porta a rimettersi in gioco e Simona ha scelto di seguire sé stessa, ha potenziato le sue conoscenze in ambito economico e in breve tempo, dopo aver superato l’esame da consulente finanziario, ha ultimato il percorso di alta formazione presso l’Associazione Italiana Educatori Finanziari (Aief, accreditata al Ministero dell’Economia e delle Finanze) diventando Educatore finanziario, ovvero, esperta di materie economico-finanziarie e in grado di avvicinare anche i meno esperti ai principi essenziali che regolano la vita economica di ciascuno, grazie all’utilizzo di un linguaggio semplice e diretto.

“Imparare a sviluppare un atteggiamento consapevole – spiega Simona Romeo- è una responsabilità dei più grandi da trasferire ai più piccoli come bagaglio di strumenti essenziale per poter realizzare le proprie potenzialità in un contesto in cui l’economia è una componente rilevante.”

Relatrice al Global Money Week

Inizia così, con la convinzione che “conoscere l’abc della finanza è necessario come il sapere leggere e scrivere”, la sua attività di sensibilizzazione sui temi dell’economia e della finanza nella veste di educatore come Membro del Centro studi dell’Associazione Aief, che l’ha portataa relazionare, il mese scorso, ad un’importante manifestazione di carattere internazionale, la Global Money Week, creata nel 2012 dall’OSCE (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) con lo scopo di combattere l’analfabetismo economico e diffondere percorsi di educazione finanziaria non solo tra adulti, ma anche tra giovani e bambini, a cui è stato possibilepartecipare on-line.

Nel suo webinairdal titolo “Mens sana in Corpore sano”, che si è svolto sulla piattaforma Zoom il 23 marzo, con la partecipazione di Erasmo Gatti (executive manager Aief) e Edoardo D’Alessandro (risk manager Aief), Simona ha affrontato il tema della finanza comportamentale, una disciplina trasversale che mette insieme psicologia ed economia ai fini di una formazione personale che vada ben oltre la sola gestione del denaro.

“Credo fortemente – racconta Simona Romeo- che la chiave del progresso è in ognuno dei nostri progetti, sogni e desideri, e sono convinta che è nell’incertezza economica il germe della paura che paralizza la possibilità di sviluppo personale e professionale di molti giovani. Quindi, imparare a gestire la paura e saperla trasformare in razionalità è un passo importante per la realizzazione di ogni obiettivo”.

Il canale Youtube

Utilizzando le potenzialità che il web mette a disposizione per comunicare Simona approda anche su YouTube organizzando video lezioni su temi economici contestualizzati in situazioni reali e quotidiane.

Con la pubblicazione del suo “Manuale di educazione finanziaria”, lo scorso febbraio, Simona dichiara apertamente la sua voglia di rompere gli schemi su temi che ancora oggi vengono percepiti come riservati esclusivamente agli esperti del settore e si fa portavoce di un messaggio già dichiarato dall’OCSE e dal Comitato di Educazione Finanziaria istituito dal Mef: “oggi l’educazione finanziaria è uno studio fondamentale per imparare ad essere consapevoli del complesso quadro socio/politico che stiamo vivendo, ma ancor più per imparare ad essere razionali e non subire il contesto presente e futuro”.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento