Giuseppe Milano

Nato nel ’83 e cresciuto in un paese alle porte di Bari, tra una confezione di lego e due calci ad un pallone, tra i primi cartoni animati in televisione ad inizio pomeriggio e le intense letture del fumetto Topolino, sin da piccolo ho creduto nella potenza dei sogni e dei dubbi. Crescere come un idealista dalla fortissima spinta etica e nella diffusa percezione, ai tempi del liceo classico svolto in un istituto barese, che “la bontà fosse sinonimo di fragilità o stupidità” e non di disponibilità verso il prossimo, ha comportato qualche disagio relazionale poi brillantemente superato all’università: facoltà di ingegneria. Non proprio una passeggiata. E per esorcizzare, forse, da un lato tutte le iniziali ed oggettive difficoltà incontrate e dall’altro il timore di non riuscire, ho iniziato a fare, spontaneamente, una delle cose più belle del mondo: scrivere. In un piccolo blog. Sono trascorsi alcuni anni. Ho sempre un blog. Le parole per me sono diventate sempre più importanti. Strumenti di verità contro l’imperio della menzogna. Strumenti di pace contro l’egemonia culturale della competizionismo che annulla il prossimo. Strumenti di ricerca per esplorare, esaltando la pratica del dubbio, quel che ancora non conosciamo. La scrittura da un lato e la necessità di saldare idealismo e realismo dall’altro, in un pragmatismo sincero animato da moderno meridionalismo, pertanto, mi ha portato ad essere negli anni anche uno dei cosiddetti “cittadini attivi” negli ambiti della legalità e della sostenibilità ambientale. Con l’impegno civile che mi ha portato, per la prima volta, nel 2011, nella redazione di un giornale: un web quotidiano locale che voleva sfidare il mondo. La non felicissima esperienza professionale ha solo spinto questo romantico e appassionato ragazzo verso altre esperienze professionali ed umane, con la medesima tenacia e consapevolezza dei propri limiti. Convinto che il futuro sia alla nostra portata.

Agenda Digitale: a Bari è scritta dai cittadini

In un Paese nel quale le buone notizie non fanno “notizia” e in una Bari travolta dalla vergogna degli street

Chloris, la dea dei fiori che fa germogliare la natura pugliese

Bisogna amare follemente e romanticamente il proprio lavoro, perché è solo con la passione che ci si difende dalla tentazione

Sta nascendo davvero una #Bari più verde e più europea?

Non è una delle città più verdi né d’Italia, né del Mezzogiorno. Secondo l’Ispra, anzi, è uno dei capoluoghi regionali

“Da Sud a Sud”. Il Corriere della Sera in campo per la pace in #Siria

“In Siria volevamo portare la democrazia ma, in realtà e con la corresponsabilità dei governi occidentali, abbiamo lasciato in eredità

Al #Sud un nuovo polo culturale 2.0 dove lo spettacolo è “on demand”

Un cinema che non è solo un cinema, ma anche teatro, galleria artistica e laboratorio culturale, con una programmazione “on

A #Bari la prima #bici-stazione del #Mezzogiorno

Una vera e propria “casa per la bicicletta” a disposizione di turisti, cittadini ed appassionati. Una bici-stazione polifunzionale nella quale,

Che fine hanno fatto i minori italiani e stranieri scomparsi?

Vivere tutta una vita con l’angosciante dubbio di non conoscere la verità. Di non sapere che fine hanno fatto i

Il #foodsharing che sfida lo spreco alimentare

Quattro amici che decidono di cambiare “il mondo” della loro città, Bari. Antonio Scotti e Antonio Spera, Marco Ranieri e

“Tra i Banchi sull’Alta Murgia”: educazione ambientale per 9000 studenti

“Seminare la speranza. Coltivare la consapevolezza. Raccogliere il cambiamento”. In questo principio morale dell’ecologista Marco Boschini potrebbe essere racchiusa la

In Puglia il primo Festival internazionale degli editori indipendenti

Associato al Premio Sinbad-Città di Bari 2015, si è svolto dal 19 al 22 novembre tra Bari e Lecce, il

Al via il #BrasilFilmFest che conquisterà #Bari

Con la prima edizione del Bari Brasil Film Fest, il capoluogo pugliese punta a confermarsi, anche nel 2016, tra le

Un #libro per sradicare la #criminalità minorile

Nascere e crescere in una periferia, in una famiglia nella quale ci sono problemi relazionali tra i genitori o economici

#Inceneritori ed #inquinamento ambientale al Sud

“Da molti anni ci sono una pluralità di studi epidemiologici che attestano l’assoluta dannosità per la salute umana di impianti

Il #Parco più sostenibile d’Europa? Sarà in #Puglia!

Sogna in grande il Parco Nazionale dell’Alta Murgia. E ha tutti i motivi per farlo. Da un anno è stata

Sei giovani #architetti baresi puntano sulla #riqualificazione energetica delle #periferie

Dal 21 al 28 novembre scorso, nell'Urban Center di Bari collocato nel Fortino di Sant'Antonio, è stata esposta la mostra

Di corsa contro la #violenza sulle donne. Anche a Bari, la #Women in Run

Un evento sportivo, nel centro cittadino di Bari, per i cittadini di “oggi”. E un manifesto educativo, nelle scuole del

Alla scoperta dei nuovi startupper “made in Puglia”

Da Bari e dalla Puglia alla conquista dell’Italia 2.0? E’ l’auspicio delle tre giovani realtà che, affermandosi nei giorni scorsi

Bisogna amministrare le città con #allegria

Amministrare le città con allegria e leggerezza. Sembrerebbe un’utopia e già ascoltare questo proposito potrebbe far sorridere amaramente, soprattutto se

Il cibo del futuro cresce in #Puglia

Per gli antichi Aztechi era “il cibo degli dei”. Per l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura (Fao), dal

La #vergogna del caporalato pugliese ed italiano

“Nelle nostre campagne i braccianti stranieri sono invisibili e, quindi, ricattabili. I ghetti, nei quali vivono e perdono la loro

Top