Questo sito contribuisce alla audience di

Massimo Bray

Massimo Bray è nato a Lecce, ha studiato a Firenze, vive a Roma. Dopo la laurea in Lettere e Filosofia, conseguita nel 1984 e un itinerario da borsista a Napoli, Venezia, Parigi, Simancas, nel 1991 entra all’Istituto della Enciclopedia Italiana fondato da Giovanni Treccani, come redattore responsabile della sezione di Storia moderna dell’Enciclopedia La Piccola Treccani. Non lascerà più l’Istituto, fino all’elezione al Parlamento: nel 1994 ne diviene il direttore editoriale. In questo ruolo, mantenendo intatto il rigore che contraddistingue un’istituzione culturale di così grande prestigio, ne ha seguito l’apertura al web con grande entusiasmo. Il progetto di definire l’Enciclopedia degli italiani online è il modo di interpretare la missione della Treccani nel XXI secolo. La scelta è quella di mettere a disposizione di un numero sempre maggiore di utenti un patrimonio di conoscenza di alta qualità; la convinzione è che il nostro Paese debba elaborare nuove forme di gestione del patrimonio culturale, coniugando la forza dei contenuti con le innovazioni tecnologiche. Massimo Bray è stato anche direttore responsabile della rivista edita dalla Fondazione di cultura politica Italianieuropei, che ha tra i suoi principali obiettivi quello di elaborare analisi e riflessioni pubbliche sui nodi cruciali dell’innovazione politica ed economica europea. La fondazione è un luogo di incontro tra le diverse tradizioni culturali del riformismo italiano. Sull’edizione italiana di Huffington Post è autore di un blog dedicato all’esperienza della cultura, con particolare attenzione all’editoria tradizionale e digitale. Ha presieduto il consiglio d’amministrazione della Fondazione La Notte della Taranta, che organizza il più grande festival europeo di musica popolare, dedicato al recupero della pizzica salentina e alla sua fusione con altri linguaggi musicali, dalla world music al rock, dal jazz alla sinfonica. Grazie al lavoro del gruppo di competenze che gestisce la Fondazione e soprattutto alla straordinaria coralità dei talenti musicali coinvolti nell’Ensemble Notte della Taranta, il festival è divenuto, negli anni, un riconosciuto modello culturale che, di edizione in edizione, non cessando di produrre nuove forme di elaborazione artistica, ha cominciato a produrre interessanti economie per il territorio. Alle elezioni politiche del 2013 è stato eletto deputato nelle fila del Partito democratico e il 28 aprile 2013 è stato nominato ministro per i Beni, le attività culturali e il turismo del governo presieduto da Enrico Letta. Su Twitter è @MassimoBray.

I propositi di Napolinova per il prossimo anno

Sono rimasto davvero molto colpito dalla qualità delle iniziative che le ragazze e i ragazzi dell'Orchestra Giovanile Napolinova sono riusciti

Il progetto di completamento del Museo Archeologico Nazionale di Taranto è stato attuato

Vorrei dedicare questo post a Eva degl'Innocenti, direttrice di quello straordinario museo che ormai tutti conoscono come ‪#‎MarTa‬, e a

Ripartiamo dalla cultura per rifondare l’integrazione

La situazione sociale e politica che abbiamo di fronte merita di essere valutata con attenzione. Non ci si può, a

Dicevi che la città ideale era un insieme di Calcutta e Napoli. Antonio, ci mancherai

La morte di Antonio, del mio amico Antonio, è la morte di una parte di me. Ieri mattina, come sempre,

“Web 0.0” riflessione ironica su tecnologia ed un borgo di 400 abitanti

Ho trovato davvero molto interessante la serie di installazioni che Biancoshock ha realizzato in questi giorni a ‪#‎Civitacampomarano‬, sotto la direzione

Una mostra per coinvolgere, attraverso l’arte di strada, artisti e cittadini

Dal 9 al 23 maggio si svolgerà il progetto "Inseminazione artistica. La mostra nel cemento" con lo scopo di unire,

Arte e cultura de L’Aquila elementi della sua identità

Non dimenticherò mai il fatto che uno dei primi incontri che ho svolto da ministro dei beni culturali sia stato

Breve guida a come cambiare davvero

In questo post ho raccolto il testo del mio intervento a ‘Classe Democratica’, la Scuola di formazione del Partito Democratico’,

Raccogliamo i libri per la piccola Elisa. La renderemo eterna

La storia di cui scrivo mi ha commosso. Elisa ha 11 anni e ama moltissimo leggere. Ama i libri talmente

Il #Sud e il suo immenso patrimonio, la sfida da vincere

Questa è una sintesi del mio intervento in occasione dell’apertura de La memoria degli elefanti. Festival della letteratura nel segno

Grazie ai #cittadini è rinato un castello del #Sud

Il Castello del Parco Fienga si trova sulla sommità della Collina di Sant'Andrea, a Nocera Inferiore. Fino a qualche anno

Se rinasce #Taranto rinasce il #Sud

Sono stato a Taranto a discutere di bellezza e felicità. Ho ritrovato una città che amo profondamente. Hp passeggiato nelle

Trasformiamo l’#acquedotto pugliese in una grande pista #ciclabile

Bikeitalia.it da sempre si pone un obiettivo semplice e ambiziosissimo: rendere l'Italia un paese ciclabile. Oggi, la nuova sfida che

Tutti gli abitanti del #borgo hanno le chiavi di un #castello del #Molise

Sono tornato a #Macchiagodena, uno dei borghi del #Molise a cui sono più legato, per l'amicizia di cui mi onorano

Il #Sud di domani è una terra che deve credere nell’#innovazione e nella #cultura

Matteo Renzi e Roberto Saviano discutono animatamente, ma in realtà hanno la stessa preoccupazione. Una preoccupazione giusta: quella di affrontare

Nessuna #minaccia potrà allontanarmi dal #Sud

Questa notte non ho dormito. Ho pensato a lungo alle minacce ricevute a #Carditello. Quando sono arrivato all'ingresso del Real

L’#autostrada #siciliana crollata che divide Santa Rosalia da Sant’Agata

Lo scorso aprile, un viadotto della principale autostrada siciliana, quella che corre tra Palemo e Catania, ha ceduto di schianto,

Salviamo l’#affresco della #Scorziata di Napoli

Il Sacro tempio della #Scorziata si chiama così perché nel 1579, oltre che grazie alle figlie del fondatore del Monte

La #Capri che non conosci scoperta dai giovani

A #Capri, un gruppo di ragazze e ragazzi laureati in discipline storico-artistiche ha dato vita a un'associazione culturale che si

Alice colora il paesino abbandonato. La #culturachevince

Civitacampomarano è un paesino del #Molise che ha poco più di 400 abitanti. Negli ultimi anni in gran parte è

Un like a Resto al Sud

 ATTENZIONE 

Si avvisano tutti i gentili utenti di www.restoalsud.it e delle nostre pagine Social che, per motivi non dipendenti dalla nostra volontà, stanno arrivando email contenenti virus informatici dall’indirizzo di posta elettronica di Resto al Sud che invitano ad aprire un file compresso *.zip contenente un virus (riconosciuto ed eliminato comunque dai migliori antivirus), simulando una risposta ad una mail propria o di terzi ed inserendo il testo del mittente per intero.
Vi esortiamo quindi a STARE MOLTO ATTENTI alle email di questo tipo e a non aprire mai l’allegato in esse contenuto.
Grazie mille e buona giornata.

Top